Il cielo era più basso a quei tempi

Il cono da 5 Lire Non durerà molto di più il racconto di questa saga familiare. Volevo dire dei tempi non di me. Caso mai lo riprenderò più in là l’excursus personale, che comunque è stato ricco, vario e tribolato. Di allora, del Gaiole dell’età innocente,...

Un bambino prodigio

  Premiato dal Presidente della Repubblica   Siamo prossimi alla fine delle puntate perché io non volevo parlare di me ma di quei tempi, di appena una generazione fa, affinché questi di ora sappiano. Niente era dovuto allora, si aveva il senso che ogni cosa,...

Primavera del ’54

  La processione di Spaltenna in foto   Si era arrivati alla Primavera del ’54, alla serie di eventi durissimi per mia mamma. La malattia e l’immediato internamento lontano del marito, due vecchi in casa, un bimbo in fasce che dentro quel...

La casa podere

  Dopo aver patito l’ennesimo, sanguinoso addio meglio tornare a soffrire in famiglia, da Maradona ai Brocci contadini, dalle stelle alla stalla. Che stava proprio in paese, quella dei buoi di famiglia, 30 metri in fronte al Barrino. Immaginarsi cosa...

Un giorno dopo l’altro alla Tenco

  Son sincero, non mi mette di buonumore scrivere dei miei. Pensavo meglio: un po’ la vita che se ne va, un giorno dopo l’altro alla Tenco. Un altro po’ le tante miserie che si ascoltano e si leggono, a rendere triste un autunno intorno casa....

La guerra di Giovanni

L’ultimo dei Brocci Il periodo è quello che è, anche questa semi quarantena induce a riflessioni nei giri in trekking per le orme dei miei, che in questi campi e boschi si sono succeduti da secoli. Arrivo al babbo, a Giovanni, di cui ho foto da divo e ricordi...